Nello stabilimento produttivo di Suzuki Kosai è stata prodotta la ventimilionesima autovettura

Il sito produttivo di Suzuki Kosai ha raggiunto di recente la produzione cumulata di 20 milioni di autoveicoli. Suzuki ha festeggiato questo storico risultato in presenza di Toshihiro Suzuki, presidente di Suzuki Motor Corporation. Quello di Kosai è quindi il primo stabilimento automobilistico nella produzione globale di Suzuki a raggiungere i 20 milioni di autoveicoli prodotti nei 45 anni e 11 mesi trascorsi dall’inizio dell’attività. Il ventimilionesimo modello è stato la Suzuki Spacia. All’inizio, nell’ottobre del 1970, il sito produttivo di Kosai era dedicato alle utilitarie. Nell’agosto del 1983 fu messo in funzione un secondo sito produttivo per i veicoli compatti, prendendo in considerazione anche l’esportazione di queste unità. Attualmente lo stabilimento di Kosai è il sito produttivo principale delle utilitarie Suzuki, come i modelli Alto, Wagon R e Hustler. Nell’esercizio 2015 lo stabilimento ha prodotto 450’000 veicoli, ovvero la metà del volume produttivo nazionale complessivo di Suzuki. Nell’ambito dei principi produttivi di Suzuki «più piccolo, più contenuto, più leggero, più corto e più accurato», il sito produttivo ha continuato a investire nello sviluppo ulteriore dell’efficienza produttiva. Durante la fase di espansione dei siti produttivi, è stata un modello per i sistemi produttivi e la gestione della produzione.