20 cuccioli di San Bernardo alla Fondazione Barry

Sin dall’inizio della sua attività d'importazione nel 1981, Suzuki Automobile Schweiz AG si sente particolarmente legata alla Svizzera e ai simboli nazionali. La Fondazione Barry si adopera per mantenere l’allevamento originale dei San Bernardo e quindi per garantire la prosecuzione della razza canina svizzera più famosa. Suzuki sostiene la Fondazione già da 6 anni.
Alla fine di marzo la Fondazione Barry è stata allietata dall’arrivo di due cuccioli femmina di San Bernardo. Le tenere cucciole di San Bernardo si possono vedere dal 4 maggio al 4 giugno presso il «Barryland – Musée et Chiens du Saint-Bernard» a Martigny. La mamma a pelo corto «Joy du Grand St.-Bernard» e il papà a pelo corto «Zoltan du Grand St.-Bernard» il 22 marzo 2017 sono diventati genitori di nove vivacissimi cuccioli, i cui nomi iniziano tutti con S. E solo tre giorni dopo, il 25 marzo, sono venuti alla luce undici dolcissimi San Bernardo della cucciolata T dei genitori a pelo corto «Zaskia du Grand St.-Bernard» e «Jackson des Princes de Savoie». Per Joy, che è diventata mamma per la prima volta, le prime due settimane sono state piuttosto impegnative, e la neomamma era felice quando le assistenti ristabilivano l’ordine durante la poppata. Zaskia invece è una mamma già esperta, che non perde così facilmente la pazienza. Una cosa in comune comunque le due mamme ce l’hanno: si occupano amorevolmente dei loro piccoli. L’allegra brigata cresce magnificamente e i progressi si possono osservare quotidianamente sul sito della Fondazione fondation-barry.ch.